Cosa fare quando la lavastoviglie lava male

Un possibile scenario

Può accadere anche di accorgersi che il nostro elettrodomestico preferito presente in cucina, ovvero la lavastoviglie, lavi in maniera scorretta. Spesso capita che al termine del lavaggio ci si metta a fissare le stoviglie ancora sporche caratterizzate dal vetro opaco e magari maleodoranti. Si tratta di una situazione molto comune quanto spiacevole è che bisognerebbe evitare a tutti i costi. Dunque al termine della sessione di lavaggio può capitare di tirare fuori delle stoviglie ancora sporche, magari opache, che rimangono dunque esteticamente incrostate di cibo.

Dunque non è semplice capire le motivazioni che sono alla base di una simile situazione che spesso provoca disagio (soprattutto se si ha invitato gente a cena). Dunque in questo caso verrebbe compromessa l’efficienza e la funzionalità di questo elettrodomestico tanto risolutivo quanto delicato, come sempre, una delle regole basi è sempre la manutenzione. Dunque capita che il vetro dei bicchieri risulti macchiato o appannato. Può capitare inoltre che le posate non sono brillanti. Tra le cause ce ne sono svariate: vediamo di analizzare le principali motivazioni che portano ad uno scorretto lavaggio delle stoviglie.

Lavastoviglie più vendute

Qualche piccola puntualizzazione

Tra le cause di uno scorretto lavaggio delle stoviglie può essere annoverata la temperatura troppo alta oppure una qualità del vetro del bicchiere usurata o addirittura scadente. In quest’ultimo caso a nulla servirà ispezionare a fondo la lavastoviglie in quanto il problema risiede proprio nei bicchieri e bisognerà procedere ad una sostituzione degli stessi.

Inoltre un altro prodotto di fondamentale importanza per evitare un lavaggio superficiale delle stoviglie é il sale: è sempre necessario utilizzare una buona quantità di sale che serve per disinfettare e per eliminare il calcare naturalmente contenuto nell’acqua. Anche l’uso del brillantante potrebbe essere molto utile per prevenire i residui di calcare che potrebbero causare un vetro ruvido e opaco ad esempio nei bicchieri. È bene però fare una piccola precisazione in merito al brillantante che non tutti conoscono: se esso è contenuto già preventivamente nel liquido detergente non occorrerà aggiungerne una seconda dose.

Quindi bisognerà verificare se nel detersivo è presente già del brillantante, è molto comune infatti la situazione secondo cui si aggiunge troppo brillantante e quindi viene prodotta troppa acqua che fuori uscirà dalla parte retrostante l’elettrodomestico. Se la temperatura legata all’acqua è eccessivamente elevata potrebbero esserci dei problemi legati al buon funzionamento e all’efficienza di questo incredibile elettrodomestico: dunque bene controllare preventivamente anche questo aspetto prima di sparare delle sentenze affrettate.

L’importanza di un regolare controllo degli irroratori

Sicuramente qualche volta può cadere l’occhio sulle cosiddette pale che sono muniti di ugelli. Le pale sono collocate nella parte superiore della lavastoviglie e consentono di distribuire in maniera regolare e omogenea l’acqua, andando a toccare piatti bicchieri posate in maniera indistinta. Il buon funzionamento di questo meccanismo consente una pulizia accurata di tutte le stoviglie. Quando la lavastoviglie in funzione e sta completando il lavaggio tali pale fluttuano velocemente e emanano spruzzi di acqua.

Questi irroratori devono potersi muovere in maniera libera senza incontrare ostacoli dunque bisogna sempre verificare preventivamente che le pale possano girare senza urtare le stoviglie. Si tratta di una banalità ma la maggioranza dei casi di scarso lavaggio delle stoviglie è da ricondursi proprio ad un mancato movimento libero delle pale e quindi una mancata irrorazione corretta delle stoviglie. Basterà un semplice colpo con la mano per vedere se queste palle possono funzionare in maniera corretta. Inoltre bisogna controllare preventivamente che dai buchi possa uscire acqua in maniera regolare e quindi bisogna fare attenzione a che i buchi non siano ostruiti ma liberi dal calcare.

Il problema del caricamento dell’acqua

Può anche accadere infatti di accendere la lavastoviglie e di avvertire un blocco. Dopo il blocco si può fare assolutamente attenzione aprendo la lavastoviglie al fatto che c’è totale assenza di acqua. Prima di chiamare un tecnico bisogna fare un controllo per vedere se si è proceduto alla riapertura del rubinetto dell’acqua. Inoltre bisogna controllare che lo sportello della lavastoviglie possa chiudersi in maniera corretta senza schiacciarsi.

Comunque in tutti i casi la regola è la manutenzione corretta della lavastoviglie ovvero il controllo dei filtri e ovviamente anche della posizione delle stoviglie all’interno dell’elettrodomestico. I filtri sono fondamentali per garantire un adeguato isolamento delle stoviglie e oltre ai filtri è anche importante controllare se si è chiuso bene lo sportello. Ad ogni modo un altro segreto per evitare problemi alla lavastoviglie è la pulizia profonda di questo elettrodomestico: in questo modo sarà rimosso il calcare e i residui di cibo che potrebbero comprometterne il funzionamento.

Il ristagno dell’acqua sul fondo

Un altro problema è la presenza dell’acqua sul fondo della lavastoviglie. In questo caso ci si renderà conto che l’elettrodomestico e non riesce a rimuovere l’acqua e dunque potrebbero essere presenti anche dei degli sgradevoli decidi di cibo sulle stoviglie e un odore molto forte. La causa in questo caso è da riconnettersi al filtro che deve essere pulito e che quindi magari è ricoperto da una patina di sostanze, dunque bisognerebbe sfilarlo e procedere ad una attenta pulizia.

Bisogna anche prestare particolare attenzione a che gli stuzzicadenti non vengano messi in lavastoviglie in quanto potrebbero ostruire i tubi di scarico e causare dunque una serie di problematiche di pulizia. Dunque se la lavastoviglie lava male diverse e svariate possono essere le motivazioni dunque è possibile risolvere senza chiamare un professionista facendo un controllo a occhio nudo e soprattutto facendo attenzione alla manutenzione quotidiana.
In definitiva se i filtri sono intasati, ci potrebbe essere un ristagno di acqua sul fondo e quindi potrebbe fuoriuscire acqua e i piatti potrebbero non essere lavati correttamente. Dunque bisogna sempre controllare se sussistono residui grossolani all’interno dell’elettrodomestico. Tutto ciò infatti potrebbe essere causa di ristagno di acqua sul fondo: quale situazione risulta essere sgradevole non solo perché non permette una accurata pulizia delle stoviglie ma anche perché potrebbe comportare una fuoriuscita di acqua nella parte inferiore dell’elettrodomestico.

I residui di cibo sono terribili. Altre motivazioni che portano a uno scorretto lavaggio delle stoviglie

Bisogna fare anche riferimento al fatto che lo sporco possa annidarsi all’interno dei punti più reconditi dell’elettrodomestico dunque è importante passare preventivamente sotto l’acqua corrente le stoviglie. Infatti se il lavaggio non è eccessivo potrebbe non essere eliminato completamente. Un altro motivo che porta ad una scorretta pulizia delle stoviglie è dato da uno scorretto collocamento all’interno del cestello degli elementi.

Dunque quando si posizionano le stoviglie all’interno della lavastoviglie bisogna collocarle secondo un criterio: dunque i bicchieri devono essere rivolti verso l’irrigatore mai verso la direzione opposta, altrimenti non si pulirebbero. Inoltre bisogna considerare anche preventivamente l’utilizzo di un detersivo buono e sceglierlo anche in base al tipo di acqua della propria zona. Sembra banale riguardarlo però non tutte le città dispongono di un medesimo ph di acqua dunque per ogni acqua deve essere utilizzato un detersivo adatto e bisognerà fare questo controllo preventivamente in modo tale da non avere ripercussioni negative legate all’uso scorretto di un detersivo poco adatto al tipo di acqua. Inoltre bisogna ricordare che non sempre è possibile risolvere in maniera autonoma.

Nel caso in cui il problema della mancata pulizia delle stoviglie è legata è legato alla valvola allora bisognerà chiamare un tecnico specializzato insomma un professionista specializzato appositamente in questi lavori di manutenzione. Ad ogni modo, niente paura: è bene ribadire che il problema del mancato lavaggio delle stoviglie accomuna moltissime persone quindi non è senz’altro un evento raro.